CERCA STRUTTURA:
Tipologia struttura:
Comune:
Categoria:
Nome Struttura:

COMUNE DI FORMIA



















Nel cuore del Golfo di Gaeta, dove meno forte è l’influenza dei venti freddi ed i monti si innalzano a protezione di tutta l’area, sorge Formia, non a caso scelta come luogo di residenza da personaggi illustri tra cui, soprattutto, Cicerone che qui ha anche il suo monumento funebre. La città, importante nodo di transito con la stazione ed il porto commerciale, si è sviluppata tra il mare e il declivio ed è compresa tra le spiagge di Vindicio, ad occidente, e quelle di Acquatraversa, Santo Janni e Giànola ad oriente. Quest’ultima si trova all’interno dell’area protetta Giànola-Monte di Scauri, appartenente al Parco Regionale Riviera di Ulisse, il cui tratto di mare antistante è stato dichiarato Oasi Blu. Sulle pendici dei Monti Aurunci sorgono antiche e pittoresche frazioni: Trivio, Pénitro, Castellonorato e Maranola. Da quest’ultima località si inerpica fino al Monte Redentore, con la omonima statua, una strada carrabile che porta, percorrendo successivamente un sentiero pedonale, fino al Santuario di S.Michele Arcangelo. Formia è ricca di vestigia: il quartiere medievale di Castellone, nucleo originario sorto su un’arce pre-romana; il quartiere marinaro e commerciale di Mola costruito su preesistenze romane, con la grande torre medievale; il porticciolo romano di Giànola, e quello romanico e borbonico di Caposele, il Cisternone Romano, la fontana romana ai bordi della Via Appia, i resti dell’acquedotto e del teatro romano, i criptoportici della villa comunale. Tra gli edifici religiosi, si sottolinenano la chiesa di S.Erasmo, sede episcopale dal IV al IX secolo, con sottostanti stratificazioni paleocristiane, bizantine e longobarde, e quelle di S.Maria La Noce e S. Rocco. Formia è sede anche di un Museo Archeologico Nazionale, ubicato alla base del settecentesco Palazzo Comunale, che ospita numerose opere e resti recuperati nel territorio. Oltre al citato porto commerciale-turistico, da cui partono anche i collegamenti con le Isole Pontine, ed a quelli di Caposele e Giànola, il litorale offre possibilità di rifugio a numerosi natanti, con servizi autogestiti.


PORTO NUOVO (porto/porticciolo) - coordinate 41°15' 17 N, 13°36' 78 E. Il porto è protetto da due moli a gomito: quello foraneo a sud e quello di sopraflutto a est. Oltre alle banchine fisse, nel suo interno sono sistemati alcuni pontili galleggianti. Fondo: melmoso - Fondali: in banchina da m. 0,60 a m.5 - Posti barca: 500 - Lunghezza max: m.25. PORTO CAPOSELE (porto/porticciolo) - coordinate 41°14' 95 N, 13°36' 05 E. Protetto da due moli orientati l'uno verso SE e l'altro verso ENE con circa 200 m. di banchina e pontili. Fondo: melmoso - Fondali: in banchina da m.1,20 a m.1,80 - Posti barca: 130 - Lunghezza max: 12 m. LIDO SCOGLIERA - loc. Vindicio (darsenetta). Ricovero per natanti. EX-QUERCIA (darsenetta): per piccole barche da pesca e da diporto. TORRE MOLA (darsenetta): per piccole barche da pesca e diporto, con qualche pontile.


Ufficio Locale Marittimo, Piazzale Amerigo Vespucci 7, tel.077121552 - e-mail: formia@guardiacostiera.it


www.comune.formia.lt.it


 




Informazioni ed Assistenza al Turista della Provincia di Latina
Piazza del popolo n. 16 04100 Latina Telefono 0773.480672 Fax 0773.484502
Email: latinaturismo@tin.it
powered by iper.net

CSS Valido!